Eppur …. “non si muove!”

   Rielaborando la celebre esclamazione di Galileo Galilei sulla terra che pur sembrando ferma in realtà si muove, a noi purtroppo sorge spontaneo esclamare l’esatto contrario sull’operato amministrativo dell’attuale maggioranza, che pur agitandosi in maniera scomposta e confusa su più fronti in realtà resta ferma su tutto , vittima ormai inesorabile di un’attività politica del tutto inefficiente ed inefficace.
È ormai storia l’immobilismo e l’assenza di risultati in merito alla problematica della strada di Cavallerizzo (pur loro annoverando tra i membri un consigliere provinciale!), così come è storia l’assenza di miglioramenti circa il rilancio del centro storico e la difesa del nostro ospedale. Tutto piatto anche in tema di crescita del turismo e rilancio della zona industriale , restavano i lavori pubblici e gli appalti (attività da sempre più attrattive per i politicanti di lungo corso) ebbene oggi dobbiamo segnalare un clamoroso STOP anche in questo settore. Stop dovuto alla mancata adesione del nostro ente alla stazione unica appaltante che blocca la possibilità di effettuare appalti di importo superiore a € 40.000. Forse molti ancora non sanno che oggi gli enti municipali non possono più gestire autonomamente gli appalti di importo superiore a € 40.000, perché queste attività ora devono essere demandate e gestite da una stazione unica che accorpi più enti territoriali. Questa novità amministrativa è stata prevista dal Governo centrale per tre finalità principali, da un verso ridurre i costi di gestione degli appalti, dall’altro aumentare la competenza e professionalità degli uffici preposti, ed infine anche per ridurre i rischi di corruzione e malaffare da sempre legati agli affari pubblici. La mancata adesione alla stazione unica comporta di fatto il blocco di ogni appalto importante per l’Ente, ebbene ad oggi San Marco ha il poco invidiabile merito (grazie al Sindaco&C.) di non aver ancora formalizzato tale adesione alla stazione unica appaltante provinciale con evidenti ripercussioni sulle attività amministrative dell’ente così fermo, immobile , bloccato anche su questo ulteriore settore.
Due brevi considerazione suscitano spontanee .
Innanzitutto ci chiediamo il perché? A cosa sia mai dovuto questo ritardo? Possibile che il Sindaco non abbia interesse ed urgenza ad avviare tutti gli appalti che va proclamando ai quattro venti? La cosa ci puzza non poco , forse i tanti progetti proclamati non sono ancora realizzabili (e quindi avremmo un sindaco pinocchio) o forse si cercano altre soluzioni più contorte al solo scopo di non perdere quella fetta di potere collegata agli appalti (???), a tutto discapito del nostro Paese.  Aspettiamo sviluppi per fare meglio le opportune valutazioni.
Ad ogni buon conto, poi, è per noi comunque doveroso sollecitare con forza il Sindaco affinché provveda presto a tale adesione e metti in regola il nostro Ente, cosicché si accumulino ulteriori ingiustificati ritardi nello svolgimento delle attività di appalto.
Tutto il resto resterà fermo, ahi noi (!!!) ne siamo tristemente coscienti, peró bloccare oltremodo anche gli appalti sarebbe davvero l’ennesimo spiacevole autogol della maggioranza a discapito di San Marco e dei sammarchesi davvero intollerabile.

                                                 Insomma, datevi una mossa!

Gruppo Progetto Comune
I CONSIGLIERI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...